• CHOPIN: I VALORI TRADITI E RICONQUISTATI con altri nuovi saggi di musisociologia
Piero Rattalino
CHOPIN: I VALORI TRADITI E RICONQUISTATI
con altri nuovi saggi di musisociologia

Prefazione di Domenico De Masi
 

Gli otto saggi qui riuniti risalgono tutti, tranne uno, al 2021 e ai primi mesi del 2022. I tre testi per booklet, la recensione di un disco e una ipotesi didattica che appaiono nella Appendice sono da intendere come esempi, non modelli, di diversi tipi di divulgazione.
Tutti questi scritti affrontano direttamente o indirettamente un tema molto scottante: quale funzione sarà o potrà essere svolta dalla musica dal vivo quando, archiviata la pandemia, si dovranno affrontare i problemi che emergeranno in anni nei quali gli stati, che per proteggere le loro popolazioni hanno contratto enormi debiti, dovranno destinare alla estinzione degli stessi una parte cospicua delle loro risorse. Come se questo non bastasse, alla pandemia si è aggiunta, a complicare ulteriormente i problemi che dovranno essere affrontati, la guerra fra la Russia e l'Ucraina.
La tesi sostenuta dall'Autore è che si dovrà rinunciare alla tradizionale, blanda promozione, e che si dovrà passare a una intensa divulgazione, non soltanto recuperando i vuoti provocati nel pubblico dalla pandemia ma prodigandosi per andare oltre, e cioè per aumentare sensibilmente la platea dei fruitori della musica dal vivo, che in Italia arriva a una bassissima percentuale della popolazione e che in altri paesi presenta un quadro migliore ma non sufficiente per giustificare socialmente il sostegno economico riservato a un settore della cultura che assorbe risorse come elargizioni a fondo perduto invece che aiuti per investimenti.
Questi sono i temi che vengono direttamente o indirettamente dibattuti con analisi di tipo sia teorico che storico che sociologico e scientifico, e con proposte che postulano, senza entrare nel merito, una profonda riorganizzazione di tutto il settore.


Indice sommario

Prefazione di Domenico De Masi
Premessa
Wachet auf

Chopin: i valori traditi e riconquistati

Namenreigen - Vienna l'ostile - La guerra russo-polacca - Lo Scherzo op. 20 e la Ballata op. 23 - Chopin scienziato - Il nipote di mio padre - Il diario di Stoccarda - Parigi, la cornucopia - Il gran rifiuto - Moja bieda - Occhi maliardi - Sciogliere i nodi - La Sonata op. 35 nella sua apparenza - La comparsa del mito - Vita in famiglia - Heimat

Thalberg: socialista inconsapevole

Rachmaninov: genio alla scoperta di se stesso

Ascesa e rovina dei Rachmaninov - S. Pietroburgo e Mosca - Due diplomi - Pianista-compositore - Il suono e la prospettiva - La pietra d'angolo - Dopo il Quarantotto - Salire sul Parnaso - Suite n. 1 - Il castello di carta - Molière, Ortega y Gasset e le fiabe piemontesi

La musica al penultimo trasloco

Filosofia del trasloco - Il primo trasloco - Spirito del tempo - Mosca taglia il traguardo - Il “caso Scriabin” - Entra in campo Parigi - Monologo della Musica Colta - Seguito del monologo - Monologo di Herr Zeitgeist, tradotto in volgare - La morale della favola

Diamo una occhiata alla storia


Musica dal vivo come piacevole hobby e come servizio sociale

Tempesta, ciclone, tsunami - Prima e dopo la pandemia - Reperimento di fondi - Erosione delle presenze - L'irruzione della rete - L'interrogativo taciuto e negato - La storia a consulto - Hobby e servizio - Teoria neoclassica della forma sonora - Le tensioni - I gradi della tensione - La didattica delle tensioni - Il teorema di Gödel - Bach e il suo tempo libero - Come lavorava Bach - Come lavoravano i primi interpreti - Come lavora l'interprete di oggi - La sinestesia - La cattura dell'affetto - La lezione del Capriccio BWV 992 - La Partita n. 2 come Capriccio sopra - Parlare e recitare - Il quotidiano e il mito

Interpretazione come scienza della comunicazione

La strana coppia - “E io pago!”: il melodramma - “E io pago”: la musica strumentale - Il tarlo - L'interpretazione al bivio - Emozione, sentimento, pensiero - Il primo steccato: Schönberg - Il secondo steccato: Busoni - Il terzo steccato: Stravinskij - Il quarto steccato: Messiaen - Il quinto steccato: Rosen - Gli steccati: perché? - Questioni di stile - Questioni di economia - Questioni di metodologia

Appendice

- Muzio Clementi: romano, londinese, europeo
- Debussy poliedrico
- Debussy preraffaellita
- Ruth e il suo My life in music
- Workshop: La Patetica di Beethoven
- Vie nuove?



OTT2022 AUT2022
 
Leggi un estratto
Autore: Rattalino Piero
Caratteristiche
Anno di pubblicazione 2022
Collana Autonomo
Dati tecnici pp. XXVIII+200 - formato cm. 15x21
Tipo Cartaceo

CHOPIN: I VALORI TRADITI E RICONQUISTATI con altri nuovi saggi di musisociologia

  • Autore: Rattalino Piero
  • Codice: 978-88-6540-392-1
  • Disponibilità: Disponibile
  • 25,00€



Fai una domanda

Prodotti Collegati

RECITAR SUONANDO. La didattica pianistica del Duemila

RECITAR SUONANDO. La didattica pianistica del Duemila

Piero Rattalino RECITAR SUONANDO La didattica pianistica del Duemila Nel corso dell'Ottocento piovvero sul mercato centinaia di metodi per lo studio del pianoforte. Metodi che..

29,00€

La tecnica di Chopin. Con cenni di storia e teoria, ed esercizi di tocco

La tecnica di Chopin. Con cenni di storia e teoria, ed esercizi di tocco

Piero Rattalino La tecnica di Chopin Con cenni di storia e teoria, ed esercizi di tocco Presentazione di Fedele Confalonieri Sulla tecnica e sulla didattica di Chopin si scriss..

29,00€

Soupé con Rossini. La musica come teatro e racconto

Soupé con Rossini. La musica come teatro e racconto

Piero Rattalino SOUPÉ CON ROSSINI La musica come teatro e racconto L'Autore ha svolto, nel corso della sua carriera di musicista, una serie molto varia di attività. Diplomato ..

25,00€

IL CASTELLO MUSICALE. Un castello ove radunare i suoni prediletti

IL CASTELLO MUSICALE. Un castello ove radunare i suoni prediletti

Maurizio Modugno IL CASTELLO MUSICALE Un castello ove radunare i suoni prediletti In una casa celata nell'antica corte d'un castello, sono raccolti più di cinquant'anni di vit..

33,00€