• Edoardo Camera. Il baritono di Puccini (PDF)
Collega di Tamagno, Borgatti, De Reské, De Lucia, Garbin e De Marchi, di Hariclea Darclée, Angelica Pandolfini e Adelina Stehle, Edoardo Camera visse i suoi anni più ardenti in quell’epoca che vide apparire opere come Otello, Falstaff, Bohème e Tosca. Se Giacomo Puccini lo considerò “uno Scarpia eccellente” in quanto seppe “mostrare al vero il macabro poliziotto che la gioia della lussuria azzanna e rende più vile”, Giuseppe Verdi ne lodò l’infallibile Falstaff, quanto lo Jago crudele “dotato di voce maschia e di gamma estesa”. Figlio inconfessato del grande tenore palermitano Roberto Stagno, Edoardo Camera, nato a Genova nel 1865, calcò le scene dei più importanti teatri d’opera del mondo come La Scala di Milano, il Metropolitan di New York, La Opera di Buenos Aires, il Lyrico di Rio de Janeiro, il Costanzi di Roma, il San Carlo di Napoli e di Lisbona, La Fenice di Venezia ed altri non meno noti come quelli di Montevideo, Odessa, Monte Carlo, San Pietroburgo, Varsavia, Bergamo, Brescia, Catania, Genova, Verona. La sua carriera fu in verità breve, ma al repertorio romantico seppe accostare anche opere moderne e, in prima assoluta, il Cristoforo Colombo di A.C. Gomes e Medio Evo Latino di E. Panizza. Tra le opere di maggior successo da lui cantate si ricordano, dopo Otello, Falstaff e Tosca, Don Sebastiano, Maria di Rohan e Lucia di Lammermoor di G. Donizetti; Ernani, Aida, Forza del destino, Rigoletto, La Traviata di G. Verdi; La Gioconda di A. Ponchielli; Cavalleria Rusticana di P. Mascagni; L'Africana di G. Meyerbeer e Andrea Chénier di U. Giordano. In ognuna di queste opere Camera aveva almeno un'aria che ripeteva con sommo piacere del pubblico e, tra le più note: Sì, tremenda vendetta; Di Provenza il mar e il suol; O sommo Carlo; Dei Faraoni tu sei la schiava; O Lisbona; Ah! sì fra poco di sangue un rio e Il cavallo scalpita.
Leggi un estratto
Autore: Inzaghi Luigi
Caratteristiche
Collana Documenti della musica
Dati tecnici pp. 240 - ill., formato 21x29,7
Rassegna stampa [...] A riscoprire Edoardo Camera (...) è stato il grande esperto di musica Luigi Inzaghi.... *(Antonio Azzolini, Il Settimanale Pavese)*.
Tipo Ebook

Edoardo Camera. Il baritono di Puccini (PDF)

  • Autore: Inzaghi Luigi
  • Codice: 978-88-6540-087-6
  • Disponibilità: Disponibile
  • 19,00€



Fai una domanda

Prodotti Collegati

Beniamino Gigli

Beniamino Gigli

La vita di Beniamino Gigli è stata tra le più affascinanti del secolo XX. Non bello di forme come Franco Corelli, giudicato anzi troppo grasso e brutto per comparire sulle scene de..

59,00€

Edoardo Camera. Il baritono di Puccini

Edoardo Camera. Il baritono di Puccini

Collega di Tamagno, Borgatti, De Reské, De Lucia, Garbin e De Marchi, di Hariclea Darclée, Angelica Pandolfini e Adelina Stehle, Edoardo Camera visse i suoi anni più ardenti in que..

41,00€

GIACOMO PUCCINI. Bello e... possibile

GIACOMO PUCCINI. Bello e... possibile

Come le tante sue creature teatrali, Puccini richiama irresistibilmente amore rendendo arduo il porsi criticamente “terzi” nel parlarne. Ci siam quindi rifatti a un Diderot che con..

19,00€

L'universo di Puccini da Le Villi a Turandot

L'universo di Puccini da Le Villi a Turandot

Introduzione di Daniele Gatti NUOVA EDIZIONE Da Manon Lescaut, il primo capolavoro, a Turandot che è l’ultimo melodramma “popolare”, fanno dieci colpi e altrettanti centr..

20,00€