• Il terzo uomo di Mussolini
Il Terzo Uomo di Mussolini e altre varianti alle Fonti della Storia d'Italia. Da Verdi alla Prima Crociata Il 28 aprile del 1945 Benito Mussolini veniva giustiziato a Bonzanigo, sul lago di Como, dal gruppo Comunista guidato da Luigi Longo. Tuttavia un'ambigua testimonianza orale, raccolta trent'anni dopo i fatti, getta un'ulteriore ma non meno probabile luce sulla fine del dittatore italiano. Analogamente, un documento celato, per volontà testamentaria, per un secolo, rivela un volto nuovo degli ultimi vent'anni della vita e dell'opera di uno dei padri della patria, Giuseppe Verdi. E ancora scendendo la valle sempre più caliginosa dei secoli ecco venirci incontro le figure scellerate della Controriforma, l'empito di rinnovamento dell'Umanesimo e del Rinascimento, in un impasto di purezza e crudeltà che contraddistingue un'Italia che infine abortisce se stessa come Nazione. Poi il salto definitivo nel buio: oltre le piste che ci introducono nelle remote vicende della Prima Crociata; sul filo di un delirio faraonico che, come una metastasi, contamina il corpo del Papato e della Chiesa medievale; nelle mute celle di un biblioteca benedettina che vigilava, tra gli altri, sul documento che riferiva gli accadimenti che portarono alla morte di Gesù Cristo; nel cuore di un'ossessione demoniaca che costringe un Barbaro Superiore, Alboino, a coinvolgere nella sua patologia il futuro degli Italiani del VI secolo... La fatica del raccontare, dunque, l'integrità del documento, la caducità delle sostanze materiali e, infine, l'infedeltà che sta alla base di ogni tradizione orale, hanno sempre fatto delle fonti storiche veri labirinti di specchi, attraverso i quali, spesso deformata, ci èstata tramandata la vicenda millenaria dell'Occidente. Tuttavia, le antiche fonti che ci hanno garantito questa memoria collettiva, hanno concesso troppi varchi alla riflessione e all'indagine, attraverso le quali oggi è possibile immaginare delle varianti ai documenti originali, tali da conferire a episodi capitali della nostra storia un contorno nuovo e talvolta angosciante.
Leggi un estratto
Autore: Nava Alessandro
Caratteristiche
Anno di pubblicazione 2002
Collana Musica e storia
Dati tecnici pp. 204 - formato 15x21
Tipo Cartaceo

Il terzo uomo di Mussolini

  • Autore: Nava Alessandro
  • Codice: 978-88-87203-16-5
  • Disponibilità: Disponibile
  • 12,91€



Fai una domanda

Prodotti Collegati

Il suono rivelato. Una storia della musica

Il suono rivelato. Una storia della musica

La storia della musica raccontata come un romanzo. I significati segreti, i retroscena biografici, gli eterni equivoci che sempre accompagnano la sorte, nel tempo, di ogni capolavo..

19,00€

Ottorino Respighi. Un'idea di modernità del Novecento

Ottorino Respighi. Un'idea di modernità del Novecento

Raccontare il primo Novecento italiano è compito complesso: periodo senza dubbio tragico, contraddittorio, denso di imprese e di delusioni, di guerra e di speranza, di lotte e di s..

25,00€

Achille Cattaneo e i concerti nella Varese fascista

Achille Cattaneo e i concerti nella Varese fascista

Presentazione di Marco Aceti - Prefazione di Cesare Fertonani Era da poco nata la Provincia di Varese quando, durante una “passeggiata”, alcuni imprenditori, uomini di cultura e de..

19,00€