• I grotteschi della musica

Hector Berlioz
Traduzione di Alessandro Taverna
I grotteschi della musica

Nei Grotesques de la Musique il mondo della musica può diventare un incubo. Molto presto ci imbattiamo in orchestre che preferiscono dare le spalle al direttore, spregiudicati fabbricanti di pianoforti del tutto sprovvisti di tasti neri, dame stravaganti che grattano via dagli spartiti i bemolli superflui, sedicenti virtuosi che non riescono a produrre una sola nota dal loro strumento, primedonne dispotiche che presumono di correggere le opere di Mozart. E poi ancora critici sommersi da perenni ondate di musica sgradita, sale teatrali che gemono sotto il peso di opere mastodontiche ed inutili. Pur non risparmiandoci nessuno dei gironi infernali dove sono ospitate tutte  le demenze e tutte le manie provocate dalla musica, in questo libro sorprendente Hector Berlioz trova il modo di mettere a nudo anche il suo cuore. E lo fa collezionando esilaranti resoconti di viaggio, surreali episodi tratti dalla Parigi del suo tempo, irritazioni furibonde contro la stupidità che stringe in una morsa il mondo moderno. 
Pubblicato per la prima volta nel 1859 Les Grotesques de la musique viene proposto soltanto adesso al lettore italiano. È la scoperta di uno scrittore degno di stare a fianco di Baudelaire o Flaubert, un letterato altrettanto visionario del musicista che tutti noi conosciamo.


INDICE-SOMMARIO

Avvertenza
Prefazione di Alessandro Taverna

Prologo
. - Lettera dei coristi dell'Opéra all'autore - Risposta dell'autore ai coristi dell'Opéra
Il diritto di suonare in fa una sinfonia in re
Un virtuoso incoronato
Un nuovo strumento musicale
Il reggimento dei colonnelli
Una cantata
Un programma di musica grottesca
È ironia?
L'Evangelista del tamburo
L'Apostolo del flautino
Il Profeta del trombone
Direttori d'orchestra
Estimatori di Beethoven
La versione Sontag
Non si può danzare in Mi
Un bacio di Rossini
Un concerto di Clarinetto
Gli strumenti musicali all'Esposizione universale
Un rivale di Érard
Corrispondenza diplomatica. - Lettera indirizzata a sua altezza Aimata Pomaré, regina di Tahiti
Prudenza e sagacia di un uomo di Provincia. L'organo melodium di Alexandre
La Tromba marina. - Il Sassofono. - I Saccenti e la strumentazione
Jaguarita. - Le selvagge
La famiglia Astucio
I matrimoni di convenienza
Grande notizia
Altra notizia
Lo zucchero d'orzo. - La musica severa
La iettatura
I dilettanti in blusa e la musica severa
Lamentazioni di Geremia
Un critico modello
L'accento drammatico
Successo d'un Miserere
La stagione. - Il club degli incubi
Piccole miserie dei grandi Concerti
Un biglietto con venti franchi
Guerra ai bemolli
Viaggi. - Corrispondenza scientifica. - Plombières e Baden, Prima Lettera
Plombières e Baden. Seconda lettera
Aberrazioni e allucinazioni dell'orecchio
Corrispondenza filosofica. - Lettera indirizzata a M. Ella
La debuttante. - Dispotismo del direttore dell'Opéra
Il canto dei galli. I galli del canto
I passeri
La musica da ridere
Le sciocchezze delle nazioni (Castigat ridendo mores)
L'ingratitudine Ë l'indipendenza del cuore
Vanità della gloria
Madame Lebrun
Il tempo non risparmia niente
Il ritmo d'orgoglio
Una battuta di Auber
La musica e la danza
I poeti ballerini
Altra battuta di Auber
Concerti
Il coraggio di Nelson
Bizzarri pregiudizi
Gli Atei dell'espressione
La Stoltz, la Sontag. - I Milioni
Fortuna e sfortuna
I dilettanti del gran mondo. - Il poeta e il cuoco
I giardini d'aranci, la ghianda e il cetriolo
Le bevute
Sensibilità e laconismo. - Un'orazione funebre in tre parole
Viaggi in Francia. - Corrispondenza accademica
Seconda lettera
Il giorno dopo
Terza lettera
Tutto è bene quel che finisce bene




GRO2018


Leggi un estratto


Autore: Berlioz Hector, trad. A. Taverna
Caratteristiche
Anno di pubblicazione 2004
Collana I racconti della musica, 11
Dati tecnici pp. XXII-306, formato 15x21
Rassegna stampa [...] In piccante prima traduzione italiana. *(La Repubblica)*. [...] Ora esce in prima edizione italiana un libro pubblicato da Berlioz quasi centocinquant'anni fa (...) Dell'editore è l'idea di riprodurre l'assetto tipografico dell'edizione francese 1859, sicché si ha la curiosa sensazione di tenere in mano un'anastatica: ciò che non è. Per il lettore italiano è una fonte di scoperte, di aneddoti, di notizie e di rivelazioni, e, insieme di divertimento dinanzi alla follia della vita musica di allora e di sempre.. *(Quirino Principe, Il Sole-24 Ore)*.
Tipo Cartaceo

I grotteschi della musica

  • 20,00€



Fai una domanda

Prodotti Collegati

Lettere a Orfeo

Lettere a Orfeo

Hector Berlioz Lettere a Orfeo A cura di Alessandro Taverna A Parigi nel 1859 la resurrezione dell’Orfeo ed Euridice al Théâtre Lyrique assunse le proporzioni di un success..

13,00€

Guida alla Musica Sinfonica

Guida alla Musica Sinfonica

A cura di Ettore Napoli Guida alla Musica Sinfonica Da Bach a Beethoven, da Mahler ai contemporanei: una Guida all'ascolto attivo e critico delle pagine sinfoniche che hanno fa..

35,00€

BIZZARRIE MUSICALI. Incidenti e accidenti della musica

BIZZARRIE MUSICALI. Incidenti e accidenti della musica

Gianfranco Plenizio BIZZARRIE MUSICALI. Incidenti e accidenti della musica “Una follia organizzata e completa”, definiva Stendhal il finale primo dell’Italiana in Algeri di Ros..

13,00€

MUSICA n. 109 - Agosto-Settembre 1998

MUSICA n. 109 - Agosto-Settembre 1998

 

Charles Munch ovvero ‘‘Monsieur Berlioz’’ - Pieter Wispelwey, il violoncello ha un futuro antico - Lucia Valentini - Shostakovich e i suoi quartetti - Concerti romantici per pianof..

10,00€